Risarcimento danni

DSC_0099_BN


“Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno”
(Art. 2043 Codice civile).

Valga a titolo esemplificativo e non esaustivo:

– danno subito dal derubato

– danno subito dal soggetto truffato

– danno morale subito dal diffamato

– danno cagionato da cose in custodia

– danno cagionato dall’uso di strade

– danno cagionato da animali

– danno derivante da rovina di edifici

– danno derivante dall’esercizio di attività pericolose

– danno derivante dalla circolazione stradale
(Assicurazioni e Responsabilità civile da circolazione degli autoveicoli e dei natanti)