Parliamo delle Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD)

GetAttachmentPer chi avesse in animo di costituirne una Associazione Sportiva Dilettantistica (ADS), magari anche al fine di incentivare la pratica di attività sportive finalizzate all’integrazione sociale di ragazzi in condizione di disagio ed emarginazione, sarà utile sapere che l’ASD è una organizzazione di persone finalizzata alla gestione di una o più attività sportive senza scopo di lucro, praticate in forma dilettantistica.
Ebbene, se le ASD presentano specifiche caratteristiche e rispettano determinati obblighi normativi, possono accedere a molteplici agevolazioni fiscali.
Bisogna innanzitutto scegliere la forma giuridica più idonea all’esercizio dell’attività che si intende svolgere; le tipologie di associazioni esistenti sono: associazione non riconosciuta, associazione riconosciuta, Onlus.
L’associazione non riconosciuta è la forma più elementare di associazionismo. L’iter di costituzione è molto semplice e non è prevista alcuna forma di controllo da parte dell’autorità amministrativa.
L’associazione riconosciuta è dotata di personalità giuridica ossia il suo patrimonio è perfettamente distinto rispetto a quello dei singoli associati, con la conseguenza che dei debiti sociali risponderà soltanto
l’associazione con il proprio patrimonio.
Per tale riconoscimento, però, è richiesto un “patrimonio minimo” sempre troppo elevato, e ciò certamente disincentiva il ricorso a tale forma giuridica.
Sia le associazioni riconosciute sia quelle non riconosciute possono richiedere la qualifica di ONLUS (Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale) alla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate di competenza territoriale e usufruire, quindi, di ulteriori agevolazioni fiscali.
Una ASD perché possa diventare una ONLUS dovrà, tra l’altro, perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Ciò avviene quando l’attività è diretta a produrre benefici a persone “svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari”.
Ciò brevemente detto, sarà opportuno avvicinarsi a tali realtà (APS) con la dovuta attenzione per non incorrere in ipotesi di responsabilità civile (contrattuale ed extracontrattuale), penale e fiscale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*