La conoscenza vi renderà liberi, diceva Socrate.

Questo ho pensato quando Pasquale e Davide, rappresentanti dell’associazione “Adda passà ‘a nuttata” Onlus, mi hanno parlato dell’ultimo loro progetto, che prevede l’apertura di una biblioteca in un immobile confiscato alla camorra in Via Salita dei Cinesi, nel rione Sanità.
Con la collaborazione di amici e parenti hanno costruito una libreria con materiali di riciclo (pallet), che riempiranno con oltre 400 libri ricevuti in donazione, che saranno messi a disposizione di tutti i bambini.
Come se ciò non bastasse, con lo strumento dell’“alternanza scuola lavoro”, reso obbligatorio per tutti gli alunni dell’ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado dalla Legge 107/15, la Onlus offrirà ad alcune decine di studenti del Liceo Scientifico “F. Sbordone” di Napoli, l’esperienza didattica di organizzazione, classificazione e catalogazione dei libri, nonché di gestione della biblioteca stessa.
In una delle zone di Napoli più difficili per povertà e disagio, questa iniziativa rappresenta un’opportunità per quanti non vogliono rassegnarsi, ma – anche con l’aiuto dei nostri amici di “Adda passà ‘a nuttata” Onlus – vogliono provare ad emanciparsi dal “bisogno” e dall’ignoranza, e ciò è possibile, perché la cultura può essere un “motore” della crescita non solo sociale e culturale ma anche economica.
Nel frattempo sto selezionando un po’ di libri da donare all’amica Onlus: “A egregie cose il forte animo accendono”, diceva il Poeta (Ugo Foscolo).
Auguri ragazzi!
14731180_1129033220477493_5965488250391951354_n

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*