Gestire una associazione: come si redige un verbale.

Foto

Ogni decisione assunta dagli organi sociali dev’essere messa per iscritto.

In tal modo, è possibile evitare malintesi e trovare riscontro a una delibera approvata anche dopo molto tempo.

Durante ogni assemblea dei soci, del direttivo e degli altri organi sociali, dev’essere redatto un verbale, successivamente sottoscritto almeno dal presidente e dal segretario verbalizzante o, per alcune sedute del consiglio, da tutti i presenti.

Ma come si redige un verbale?

1) Devono essere riportate solo le informazioni essenziali.

2) Il verbale non deve riportare ogni presa di posizione dei partecipanti.

3) Un partecipante può chiedere la verbalizzazione della propria presa di posizione.

4) Il verbale dev’essere fedele ai fatti.

5) Il verbale può essere spedito a tutti i partecipanti per conoscenza, oppure può essere letto a inizio della seduta successiva.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*