Emendamenti, emendamenti e ancora emendamenti contro la Riforma del Terzo Settore

Foto 1

Dopo un percorso di otto mesi alla Camera dei Deputati, fatto di emendamenti, correzioni e discussioni, il testo della Legge Delega si è arenato al Senato dove giace da 5 mesi.

Decine di audizioni e un numero incredibile di emendamenti: 1148 tra Camera e Senato, molti dei quali utilissimi e di alto contenuto tecnico-giuridico (si fa per scherzare!).

Il Senatore Calderoli, ad esempio, dall’art. 1, comma 2, lettera b, della detta Legge Delega, che espressamente enuncia: “Si provvede (con tale Riforma) al riordino e alla revisione organica della disciplina vigente in materia di enti del terzo settore”, chiede di sopprimere le parole “revisione organica”.

No comment!

La conseguenza? Un ulteriore rallentamento della crescita dell’economia sociale a tutto vantaggio del mondo profit che spesso specula sulla pelle dei malati, degli anziani e sulle malattie croniche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*